Lunedì, 13 Marzo 2023 16:15

I giovani in età da lavoro sempre meno compensano i lavoratori in età avanzata in uscita

Scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)

Un indicatore che consente di evidenziare il ricambio tra popolazione attiva giovane e coloro che lasciano l’attività lavorativa (per il raggiungimento dell’età pensionabile) è rappresentato dall’indice di ricambio della popolazione.

 

Questo indicatore è elaborato quale rapporto percentuale tra coloro potenzialmente in uscita dal mondo del lavoro (60-64 anni) e quelli potenzialmente in entrata (15-19 anni).

 

Per un equilibrato processo di sviluppo, il flusso in entrata della popolazione attiva giovane dovrebbe essere superiore al flusso in uscita di quella in età prossima alla pensione; pertanto, l’indicatore “virtuoso” deve essere minore di 100.

 

Al 2022, in Puglia l’indice di ricambio si attesta a 133,4 con un incremento di 18,7 punti rispetto al 2017 (114,7 punti).

 

A livello comunale, valori al di sopra del 100 si riscontrano in 248 comuni, mentre il valore più basso si registra a Zapponeta (83).

Rispetto al 2017, solamente in 31 Comuni si rileva una contrazione dell’indice di ricambio, mentre incrementi al di sopra di 50 punti interessano 22 Comuni.

 

Il Comune di Panni fa registrare un incremento di 99,3 punti.

 

 

Esplora i dati utilizzando anche l’infografica tableau:

 

- INDICE DI RICAMBIO 2022

- INDICE DI RICAMBIO VAR PUNTI PERC 2017_2022

 

 

La banca dati della Fondazione è stata aggiornata con questo nuovo data set in formato aperto che è disponibile sul portale dedicato a questo link.

 

 

Fonti primarie dei dati: ISTAT

 

 

Segnala osservazioni e commenti a questo indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

  

Informazioni aggiuntive

  • Anno: 2023
  • Tematismi open data: Popolazione e Società
Letto 819 volte Ultima modifica il Giovedì, 14 Dicembre 2023 10:53

Tag

Torna su