La condizione giovanile in Puglia

Vota questo articolo
(12 Voti)
Come segnalato dalla Comunicazione della Commissione Utilizzo dei talenti nelle regioni d’Europa”, richiamata anche nella recente Nona Relazione sulla Coesione, la Puglia è tra le 46 regioni europee imprigionate nella trappola per lo sviluppo dei talenti
Questa condizione è motivata dal fatto che, nel periodo 2015-2020, in tali regioni si è verificata una diminuzione sempre più rapida della popolazione in età lavorativa, con un numero basso e stagnante di persone con istruzione terziaria. 
In Puglia, nel periodo 2019 - 2022, l'aumento del numero degli occupati 15-34enni ed il miglioramento del relativo tasso di occupazione, ampiamente superiori a quelli registrati nel Mezzogiorno ed in Italia, è stato accompagnato da un calo della popolazione giovanile più ampio di quello registrato in Italia, con picchi più severi nella fascia di età 25-29 anni e nelle province di Brindisi e Lecce.
Quale è il giudizio che i giovani 15-34enni pugliesi esprimono del proprio lavoro? Quali sono gli stili di vita, i consumi, le aspettative?
Questa nota sulla condizione dei giovani pugliesi presenta prime analisi basate su un data set allestito con micro-dati forniti dall'ISTAT.

Informazioni aggiuntive

  • Anno: 2024
  • Categoria: Note Tecniche
  • Curatore: Calò
Letto 245 volte

Tag

Torna su